Home Dialetto & tradizioni

DIZIONARIO URBINATE Home ProUrbino

INIZIO PAGINA

A  C  E  F   G  HI   L  M   N  O  P  Q  R  S  T  U  V  Z

G  

gabarè  * Vassoio.

gabè,  gabàss  * Gabbare. Gabbarsi.

gàggia  * Gazza. Donna ciarliera.

gagiòtt  * Gaggiotto.  Inesperto. Prole. Ma ogni merlott piac el su' gagiott: ad ogni essere piace la propria prole.

gàida  * Grembo.  Gherone.  Incavo che in una persona seduta si forma fra il ventre e le ginocchia.  Te sta’ sitt, tropp volt t’ho tnutt tla gaida. Di origine longobarda, usato in Veneto.

gaidata   * Quanto sta nell'incavo del grembo.

gaiòn  Parotite. V. orecchion.

galantom   * galantòm. Galantuomo.

galastron   * galastròn. Gallastro. Gallo male accaponato dal canto rauco e sgraziato.  Voc da galastron : voce intermedia tra bambino e adulto.

galina   * Gallina. I burdei deven parlè quant piscen le galin: i bambini devono parlare (nel senso di esprimere giudizi) quando le galline fanno la pipì. Cla burdella, quant ved un om, se cova com 'na  galina ch' vien all'ov: quella ragazzina quando vede un uomo, si cova come una gallina che viene all'uovo (cova: tipica posizione che una gallina, pronta per fare le uova, assume quando viene inseguita; si abbassa ventre a terra, tiene le ali semiaperte e alza la coda preparandosi così ad essere montata dal gallo).

galioff,  gallioff    * galiòff,  galliòff. Gaglioffo.

galle   * Scarpe nuove ???.  Du è cumprat clé galle?.

galnacc  * Gallinaccio, Tacchino. V. dindol o dindle.

galopè  * Galoppare.

galornia  * galòrnia. Malleolo.  Caviglia.

galuss  * Galletto. Par un galuss plat conc: sembra un galletto spelato e castrato (si dice di un ragazzino in pubertà sciupato ma che si dà un sacco di arie).

gambetta    * Gambetto.  Sgambetto.

gambiè    * V. sgambiè

gamba   * Gamba. Urb.: Gambo. Me dè 'na gamba de seller:  mi dai un gambo di sedano. Chi en c'ha la testa bona c'ha le gamb bon: chi si dimentica deve avere le gambe buone per ritornare sui propri passi e fare le commissioni dimenticate.

gambon   * gambòn. Cattive abitudini. Allontanarsi dai propri doveri. En t'la do de vinta, se no ce chiappi el gambon: non te la do di vinta altrimenti prendi le cattive abitudini.

gambritt  * Gambe ritte (lett.). Cadere a gambe levate.  Andar a ‑ : fallire in una impresa.  Sa ‘l negosi è gitt a gambritt.

ganascia   * Guancia. Magnè a quattre ganasc: mangiare con ingordigia.

ganascin   * Ganascino.

ganascion   * Sganascione (sganascion). Urb.: Grosse guance. Soprannome per ingordi mangiatori.

ganscitt   * V. inganscitt.

garagol   * Gancio di chiusura della finestra.  Lumachina di mare (plu.: garagoj). Tirchio: avere le tasche a garagol.

garagoss, gargaross   * Gargarozzo.

garavel   * Gracimolo. Racimolo. Ciò che si riesce a raggranellare. Gì al garavell:  cercare i prodotti tralasciata sulle piante dal proprietario durante la raccolta (in particolare noci, castagne, uva, spighe, ...).

garavlè   * Andare al garavell.  Raggranellare. V. argavlè.

garbin   * Garbino. Stato d'animo di chi si è innervosito.  Me 'nutt un garbìn.

garell   * Gheriglio.

garofen, garofne   * Garofano.  Pugno secco in faccia. I ho datt un garofen ...

garull   * Torsolo di mela o parte interna di altro frutto.  De cla mela lasc'me almen el garùll !

gasass    * Gassarsi.

gaspron   * V. Galastròn

gatò   * Stola di pelliccia.  Timballo di patate. ???

gatoffa   * ??? Palla di neve.  V. gonfata.

gaton, gatton   * Gattoni.

gattpuss   * Gatto selvatico.  Puzzola.

gavinella   * Ciampanella. Sbandamento.  (Fare le ...: sgavinè (vedi)).  Camminare a zig zag.

gàvle   * Rigogolo.  Uccello di passo estivo. ???

gègia   * Sdraiato (camp.).  (Stare a ‑). Stare sdraiati. Posizione di chi sta in riposo. V. giagia.

gendre, genre   * Genero.

genè   * Gennaio. V. g'nar.

gentilèna   * Lampada ad acetilene. V. cetilena.

germòi   * Germoglio. Germogli.

gestm, gestme  * Lamento soffocato.  Mugolio.

gestmè   * Emettere mugolii soffocati per la fatica o il dolore.

gett   * Getto.  Germoglio.

gettè   * Gettare.  Germogliare.  Più usato buttè.

ghiatì   * Latrare tipico dei cani in scoperta di selvaggina. Gridare di rabbia, di dolore ecc..  Sgridare.  Ma cl'om l'ho pres sa 'na ghiottolata t'na gamba e se mess a ghiatì !

ghiatita, ghiatitta   * Strapazzata. Sgridata. Quand l’ho vist, i ho dat 'na ghiatìtta !

ghiffola, ghifola , ghiffla   * Ghiomo. Pugno.  Te dagh 'na ghìffola: ti dò una sberla.. Ho fatt 'na ghiffola: ho fatto una gran dornita o sbronza.

ghindè   * Agghindare.  Ghindat: Agghindato.

ghiott   Ghiotto.  (Stè ‑).  Fare il finto tonto.  Fingere di non interessarsi.

ghiottol   * ghiòttol. Sassi di forma rotondeggiante. Balbuzie.  En gi' sa le scarp nov ti gbiòttol ! Perif.: Ghiòttla : balbuzie.

ghiutolon, ghiotulon   * Balbuziente.

   * Andare.  Vlem gì ?  Giva tel portafoi, ma i'bo dat la svèssa.

giacc  * Ghiaccio. Freddo.

giachetta  Giacca.

giagia   * Giàgia. Sdraiato.  (Stare a ‑). Stare sdraiati. Posizione di chi sta in riposo. V. gegia.

giamblan, giamblandan   * Persona trascurata o disordinata o sulla quale non si può fare alcun affidamento. V. ciamblandàn.

giasband  Strumento a percussione. Batteria.

gignàl  Geniale.  Simpatico. Grazioso. V. ginial.

gilistre, gelistre  Freddo penetrante. Gelidezza.  T'la chies m'ha pres un gilìstre !

INIZIO PAGINA

A  C  E  F   G  HI   L  M   N  O  P  Q  R  S  T  U  V  Z

gimbarda 

gimbàrda  Pianale formato da tavole posto sotto il letto di un carro e sostenuto ai quattro angoli da  catene.  Serve ai carrettieri per dormire, riporvi coperte, sacchi di vercatèll per i cavalli, ecc., durante i lunghi viaggi. Nei comuni carri agricoli in contenitore era più piccolo, un cesto o una piccola cassa; poichè le catenelle attutivano i sobbalzi, veniva usata per trasportare materiali delicati, come frutta, verdura, uova, ...

gimmina, gimna   * gìmmina, gìmna. Giumella. Manciata a due mani.

gingill  ging'lin   * Gingillo. Gingillino. Spesso in senso dispregiativo: bell ging'lin !: che ingombrante ! che perditempo !

gingillé, gingilàss   * Gingillare. Gingillarsi

gingilon, ging'lon   * Gingillone. Stè a ging'lon: gingillarsi.

gingoldana , gingondana, gingunlana   * Altalena. (Fare la ‑). Tirare per le lunghe un discorso, un'opera, ecc.

ginial   * V. gignal.  El tu flòl è blin e giniál

giò   * Giù.  Segnale che unisce gli sforzi per compiere un lavoro pesante, ad esempio per spostare un grosso masso. Il termine si usa anche per dare inizio a qualsiasi altra azione.  

giòbbia   * Giovedì. (perif.)  Giobbia grassa: giovedì grasso.  Giobbia a ott: il prossimo giovedì. V. giovdì

giocarèll   Giuoco. Giocarèi (pl.)

giòch  Giuoco

gioch dla rota   * Gioco della ruota. Elemento che permette ai carrettieri di distinguere il carro di un collega in arrivo dal rumore delle ruote.

giogh  Giogo.

gioi  Cibo strano, inesistente, la cui azione produrrebbe torpore nell'uomo.  Sa è magnat el gioi ?  Sostanza che imbambola.  Magnè el gioi: essere imbambolato. Loglio (Conti)

giovacca   * Godìo. Baldoria. Da: giorno di vacanza.

giovdì    * Giovedì. V. giobbia.

giovne, giovin   * Giovane.

gir   * Giro.  La Madonna del gir: effige spesso ritenuta miracolosa che a scadenza annuale o pluriennale viene trasportata con solennità in una serie definita di parrocchie. Dè el gir ma i sold: spendere a man bassa. Cla burdella 'i ha dat el gir: quella ragazzina si è data alla bella vita. Lascia fnì i gir ma la boccia: aspetta che la boccia si fermi o, in generale, abbi pazienza.

girandla  * Girandola. Persona dal carattere instabile. Chi perde tempo frequentando luoghi diversi.

girandulon   * Girandolone.

giramsol    *  Girasole. Insalata rustica o di campagna. Da condire sa 'l batùtt.

girè    * Girare. Ogg en me gira / me gira: oggi sono di malumore / bonumore.

girata   * Girata. Improvviso capovolgimento di pensiero.  Ha dat 'na girata de cul.

giruflon   * Persona fiaccida e lenta nei movimenti che tuttavia è sempre in attività per cercare qualcosa.

gironzana,  girunzana  * (Fare la ‑). Gironzolare. Girare intorno a una persona allo scopo di ottenere qualcosa che interessa.

gisvìtt   * Gesuita. Falso. Bigotto.

gitt   * Andato. Persona, animale dall'aspetto malaticcio.  Chel gall è gìtt !  Brutt e gitt: sfinito.

giudisi, giudissi   * Giudizio.

giucarlin     * Giocattolino. Gingillino. Passatempo.  V. badurlin.

giuggiola   * giúggiola. Giuggiola. Urb.: Sberla. Sbornia.

giugiolon, giugiulon    * Giuggiolone.

giulà   * Laggiù. Posto lontano in basso non definito.  In fondo al campo. V. malagiò.

giulind   * Proprio giù (campagnolo).

giulìv   * Giulivo.  Beat lo ch’ è sempre giuliv !

giugna   * giùgna. Giungere. Collegare. Giugna du' capson: annodare due grosse corde. V. argiugna.

giunta   * Aggiunta.

glat, g'lat   * Gelato.

glè, g'lè   * Gelare.

gluppa   * Fardello fatto con un fazzoletto di tela piuttosto grossa, generalmente a scacchi grigi e blu usato dai contadini per contenere merce da vendere o da comprare al mercato.

INIZIO PAGINA

A  C  E  F   G  HI   L  M   N  O  P  Q  R  S  T  U  V  Z

gméra   * Vomere.  Parte affilata della lama dell'aratro che si infila nella terra scavando il solco.

gnar,  g'nar   * Gennaio.

gnaff   * Camuso. Chi ha il naso rincagnato.

gnent  Niente.

gnicch  Piccolissimo.  Il più piccolo.

gnico'   Ogni cosa. V. nico'.

gnòcca  Rigonfiamento.  Bernoccolo.  Sesso femminile.

gnocch  Gnocco, gnocchi.  Colpo sulla testa con le nocche delle dita.

gnòrgna, gnòrgnia  Gnagnera. V. vernia.

gobb  Cardo.

goda  Godere.

godiòla  Goduria.  St'ann a scola è 'na godiòla.

golètta  Sottogola del maiale e anche di una persona.  Se ved ch'magna ben, c'ha 'na golètta !

gonfàta,  gunfàta  Palla di neve lanciata per gioco verso un bersaglio o una persona.  Le gonfàt.

gonfiapècora  Accaparratore. Chi non è mai sazio.

gonfiè  Gonfiare. Riempire di botte un avversario durante un litigio.

gontè  Traboccare da un recipiente. Essere colmo d'ira.  So gont ben !

gòrga  Gorgo.  Punto di un fiume con acqua più profonda.

gòss   Gozzo.

gosùt, gosùtt  Gozzuto.  Ingordo.  V. gusùtt

govèrna  (Fare la ...). Aggiungere uva al vino nella botte durante la fermentazione. Accudire animali da stalla, buoi, ecc..

gradèlla  Gratella.  Graticola.

grainla  graindla   * Grandine (camp.)

granàta   Scopa di melica,  Granatino.

granata para   * Fè granata para: arrivare ad una conclusione sommaria. Burdei, per fè granata para, ve men ma tutti: bambini, per non fare ingiustizie, picchio a tutti quanti.

granatèll  Scopino di melica usato per pulire la cosiddetta mattra prima e dopo aver fatto la pasta od il pane.

granìtt  Granito.  Tosto, duro. Granaglie a giusta maturazione ed essiccazione. Si dice di persona dal carattere risoluto.

gràppa  (Buttare alla ...). Gettare oggetti perchè vengano aggrappati dai presenti. El butt alla grappa: chi el ciappa el chiappa.

grascia   * gràscia. Sugna. Da crassus. Grasso addominale di maiale che fonde quasi completamente come burro e che veniva conservato e usato tal quale senza alcun trattamento. Si usava come base per unguenti; per lubrificare i mozzi delle ruote dei birocci: per ugna i moss ma le rot di brocc ( v. sogna) e come impermeabilizzante per gli scarponi. Ugn ben 'i scarpon sa la grascia e po' arpon'i tla cassa se no t'i rod i sorc: ungi bene gli scarponi con la grascia e poi chiudili nella cassapanca altrimenti te li rosicchiano i topi. Un trattamento casalingo della scabbia o di altre parassiti cutanei era il seguente: si faceva un unguento con zolfo e sugna, con il quale si spalmava la testa rapata del paziente, che poi doveva stare al sole.  Spesso il trattamento aveva successo. Ma poi il DDT  in petrolio (v. flit) ha soppiantato quel trattamento primitivo.

grasciolètt, grasciulètt, gresciolètt   Ciccioli di maiale ottenuti per cottura della grascia per ottenere lo strutto (distrutt).

gratè  Grattare. Impossessarsi di cose furtivamente.

graticc   * gratìcc. Graticcio. Tramezzo realizzato con canne e gesso o calce.

grattacàscia  Grattugia.

grattacula   * Bacca di rosa canina. Il pericarpo rosso maturo è commestibile ma non i semi e la peluria interna. Quest'ultima può provocare irritazione all'orifizio anale.

gravatìn Cravattino.  Chiapè per el gravatìn:  prendere per il collo o fare lo strozzino. V. gruvatin.

gravìdich  Con il termine si indica un evento che si suppone accada in tempi brevi.  Me sa ch'piov, c'è un ciel gravìdich.

grèa  grèia  Piccola quantità. Dim: grearina.

grèpp  Argine lungo un sentiero. Terreno scosceso.  (Gì a ‑).  Fare l'amore in campagna.  So gitt a grèpp ! Greptìn (dim.).

grèppia  Mangiatoia. Si dice di luogo dove si hanno benefici.  Quel è sempre t'la grèppia del comun.

grév  Greve.

grìccia  Grinza.

gricìtt  Grinzoso.  Sgualcito.

griff  Tiro a colombella. Caduta a perpendicolo (come il grifo che si butta sulla preda).  Accostè la boccia de griff o griffè :  tirare la boccia con una alta parabola per fare il punto evitando le aperità del terreno.

grìlla  (State alla‑).  Stare attenti.  Stare all'erta, star pronto.  Sta sempre alta grìlla d'la ragassa.

grondarìcc, grundarìcc  Stillicidio dal tetto senza grondaia.

gròttol  (Fare il ‑).  Dare segni di stanchezza o di malattia.  El fringuell me fa el gròttol.  Tipico arruffarsi degli animali infreddoliti. Infagottarsi tremando dal freddo. V. ingrutulìss.

grufàld    Artigliata. Zampata.

gruflè   Grufolare.

grugèlla  Grattugia rudimentale ottenuta perforando con un chiodo una lamiera.

grugn  Cicoria selvatica. Pugno sul viso.

grupòn  Groppone.

gruvatìn  Pugno dato tra il mento e il collo. V. gravatìn

guadèrne   Quaderno

guadrèll   Quadrello. V. quadrèll.

guadrìn  Quattrini.

gualatrìna   Succhiello di piccole dimensioni.

guàltre  Surchiello di medie e grandi dimensioni.

guanciàl  Cuscino. Parte carnosa della guancia del maiale.

guàsi  Quasi.

guàssa  Guazza.

gucìna  (gocina)  Goccina. Goccetto.

guernè  Dar da mangiare (da: governare).  Mantenere.

guìss   Guizzo. Viscido. Guisle (perif.). Pundor guissi.

gulìn  Gola. Voglia. Me fa gulin.

gulina   * Acquolina. St' udurin me fa 'nì 'na gulina: questo odorinomi fa venire una acquolina.

gùlla  Galla. Pan del cucch.  Pallina di vetro o di terracotta più grossa delle altre. Il termine si usa anche per indicare una sbornia.  Tutt le ser fa 'na gùlla ! G

gunsàta (gonsàta)  Sorsata.

guntè  (gontè)  Gontare.

guss  Aguzzo.  Gussè : aguzzare.

gusùtt, gusùt   Goloso.

gussitu

INIZIO PAGINA

A  C  E  F   G  HI   L  M   N  O  P  Q  R  S  T  U  V  Z