Nota Biografica (*)

Nato a Urbino nel 1921, frequenta la Scuola del Libro diretta da Francesco Carnevali, con la guida del Maestro Leonardo Castellani, ed aderisce alla disciplina dell’acquaforte, avvicinandosi più tardi all’area culturale generata dalla crescente notorietà di Giorgio Morandi incisore.

 

 

Dal 1955 al 1965 partecipa a tutte le edizioni della mostra dell’Incisione Italiana dell’opera Bevilacqua La Masa di Venezia.

Nel 1956 e nel 1962 viene invitato alla Biennale di Venezia.

Nel 1966 dà vita ai Corsi Estivi Internazionali di Tecniche dell’Incisione, svolgendo per oltre trent’anni l’insegnamento dell’Arte Calcografica.

Docente dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, in anni difficili di contestazione assume la direzione dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, impegnando la parte più profonda del suo insegnamento alla salvaguardia dell’acquaforte, forma espressiva alla quale ha dedicato nel 1988 un manuale di perfetta ricognizione della professione del mestiere e della disciplina intitolato: Incisione Calcografica e Stampa d’Arte, materiali, procedimenti, segni grafici.

Molti i riconoscimenti e i premi, italiani e stranieri, conseguiti da Bruscaglia, che muore a Bologna nel 1999.

 

  (*) Pubblicata nel marzo del 2001 in occasione della Mostra alla Accademia Nazionale di San Luca,  ROMA.