HOME Concorso 4

IV  Concorso  2001
PARTE ANTOLOGICA

Tutti gli autori dialettali

 RACCONTI E SCENETTE

di ANNA ZAZZERONI

Breve Biografia  

nata a Canavaccio di Urbino, dove risiede e gestisce un negozio di fiori. Ha due figli e dichiara di avere un hobby: quello di scrivere. .. in italiano, in dialetto, in prosa o in poesia ..., comunque cose semplici. Scrive testi per un gruppo di ragazzi delle Scuole Medie di Canavaccio che hanno fatto la loro prima apparizione pubblica nel gennaio del 2002, al Teatro Sanzio di Urbino. 

 

E' UN BRAVISSIMO DOTT.

 

CHE REGALO VUOI?

 

E' un bravissimo dottore

 

Dottore - Avanti un altro. Come vi chiamate?

Minghin - Me chiem Domennico mo totti me chiemne Minghin  ... ve voi d de precis  ... Minghin dle Gengh perch el mi' ba' quand c'era la guerra s' sfolet t'un rifug che han scavet sotta la genga e alora l'han chiamet Pietrin dle Gengh  ... i' che so el su fiol so' armast sa chel sopranom: Minghin dle Gengh  ...

Dottore -  Ditemi cosa vi sentite  ...

Minghin - Vdet dotor, me dol un bel po' la schina  ... sempre gobb a lavor t'i camp en ne poss pi  ... propri cum el mi' ba'  ... in temp de guerra s' sfolet t'un rifug sotta la genga e sa l'umidit 'i armast un gran mel d'oss  ... e pi de tott el mel de schina !

Dottore - Ho capito, avete fatto nessuna cura fino ad oggi? avete parlato con qualcuno dei vostri dolori?

Minghin - S, so gitt tla fermacia. Avem parlet un bel cuncin ... quant' brev chel fermacesta !!!  E tra na' robba e n'antra 'i ho arcuntet de ba' che, poret, in temp de guerra s' sfolet t'un rifug sotta la genga ... alora el fermacesta, en el so perch, m'ha calset fora dalla porta e m'ha dett da 'n da v ...

Dottore - Immagino perch ... comunque ... vogliamo fare qualche punturina? Prima per bisogner fare un po' di lastre in ospedale ...

Minghin - No, no dotor, tl'ospedel no ... i' so' cum el mi' ba' ... anca se in temp de guerra l s'era sfolet t'un rifug sotta la genga e aveva pres tott i malann, l t'l'ospedel en c' mai gitt ... e le puntur en l'ha mai fatt ...

Dottore - Le pillole per fanno male allo stomaco ... ma se non volete fare le punture ... vi segno le pillole ...

Minghin - Le pillole signor dotor sara le pastecch? Le chiappa anca el mi' ba' per la presion ... in temp de guerra ...

Dottore - Si era rifugiato sotto la genga ...

Minghin - El savet anca v dotor! ? Mo chi v'l'ha arcuntet ?

Dottore - Vada, vada ... avanti un altro ...

 

Entra Silvia, donna fatalona

 

Dottore - Buongiorno signora ... il suo nome ...

Silvia - Silvia ... per te ... Sissi ...

Dottore - Signora Silvia mi dica ...

Silvia - Dottore mi duole qui ... mi dia la sua calda mano che la guider sul mio corpo per spiegarle quale la parte che ti turba ...

Dottore - Mi dica in poche parole cosa ha ... cosa si sente ...

Silvia - (gli scompiglia i capelli e si siede sul tavolo) Ho un dolore fortissimo in un punto difficile da spiegare ... mi spoglio? (e fa volare le scarpe) ...

Dottore - Signora io sto lavorando ...

Silvia -  Chiamami Sissi ...

Dottore - Sissi ... signora la prego, fuori c' gente che aspetta e che ha realmente bisogno ...

Silvia - Lasciamoli aspettare (e toglie un indumento)

Dottore - Signora scenda dal tavolo e mi spieghi cosa le fa male ...

Silvia - Mi fa male tutto ... ho dei brividi ... mi stringa dottore ... mi stringa ...

Dottore - Se ha freddo si rimetta le scarpe e la maglia ...

             Si sente bussare fortissimo

Tina - Dotor, dotor, maqu c' la gent che aspetta ...

Dottore - Se ne vada signora Silvia ... c' gente che sta male ...

Silvia - Ma anche io sto male ... sto male d'amore ... sono la tua Sissi

        II dottore la spinge fuori e resta con i capelli scompigliati e il camice sbottonato  ... Entrano madre (Tina) e figlia (Nitta, bruttissima) mentre lui cerca di sistemarsi ...

Tina - E' capitt el dotorin  ...

Dottore - Non pensi male signora io  ...

Tina -  I' malia, mi' fiola, en la lasc sigur sola sa v  ...

Dottore - (la guarda da cima a fondo) Non vi preoccupate che non ve la tocca nessuno ...

Tina - PENSA PER TE !!!

Dottore - Qual' il problema?

Tina - Pora gioia de' mama ... i' so' preocupeta ... anca perch se en impera a f gnent, chi v che m'la sposa?!

Dottore - Nitta, prova a dirmi cosa ti senti ...

Nitta - No, mi vergogno ...

Dottore - Allora spogliati che ti visito e sentiamo se c' qualcosa che non va ...

Tina - Spoiasse ... mo en sia mai ...

Dottore - E' solo per visitarla ... non vi preoccupate che non ve la tocca nessuno ...

Nitta - PENSA PER TE ! ! !

Dottore - Come debbo fare secondo voi, Tina, a vedere cosa ha vostra figlia ...

Tina - Mo i' en voi che 'i omne la guardne ...

Dottore - Ma chi ve la guarda ?!

Nitta - PENSA PERTE !!!

Tina - Dai, leva i calsett    (toglie le scarpe e fa vedere i calzini coi buchi e mentre la madre cerca di toglierli, il dottore chiude il naso e sventola con le mani per la puzza)

Dottore - RIMETTETELE  I  CALZINI  ALLA  SVELTA

Tina - A mo alora dotor en avet voia da veda 'sa c'ha la mi' munella

Dottore - E chi ha voglia di vederla e di guardarla vostra figlia ?

Nitta - PENSA PER TE !!!

Dottore - Sentiamo il cuore (Nitta indietreggia).  Sentiamo i polmoni (Nitta avanza).  Sentiamo il polso (Nitta nasconde la mano).  Proviamo i riflessi (Nitta sposta la gamba).  Oh! Bella ... pardon ... oh! Mezza calsetta te f visite o no? Chi v che te tocca brotta cum sia ...

Nitta - PENSA PER TE !!!

I' c'ho ma Terso l'imbianchin

che quand me ved fa l'inchin ...

pu' c' Gesto vend la frtta

che me acaressa sempre totta

c' Pietre el vicin dla nonna

che me alsa so la gonna

e Sergio, fa la legna e pu' la taia,

che me straccia sempre la maia ...

el contadin del si' Carlett

me porta gi tel purcilett

e Gustin quand la moi en c'

me aspetta dietra el pai

Lisandre quand en ved nisciun

m'ha regalet anca el prufum

Livig, sa l na' gran pacchia,

me porta sa la mechina tla macchia

e ma'l forn, mentre i se coc el pen,

l'aspett dietra la coccia del chen.

E, sor dotor, p me credet ! ?

Che qualca volta me cerca anca el pret ? !

Tina - Mo cosa dici, Nitta ... cosa dici ...  (si butta nella sedia e il dottore la soccorre)

Nitta -

La mi' mama mezza matta

m'ha fatt storta, m'ha fatt brotta

e vria anca pretenda che

me metessa a fatigh

dotor v capit che i en ho voia

da de el stracc, da f la foia,

e li ardic "fa el calsett

e impera a tir so ben ben i lett

le facend l' da sav f

se no en c' nisciun che te vr spos"

Ma me en m'importa de sigur

mo dotor, perch me cercne totti quand scur?

Dottore - Scusate, mi sistemo un p ... avanti un altro ... Buongiorno signora ... signora o signorina?

Gavina -  Sign ... sign ... (Gavina balbetta e ha dei tic) Sign ... sign ...

                    Fuori campo (FC)

FC - SIGNURINA

Gavina - E gi, signurina, signurina ...

Dottore - Mi dica il suo nome e che problemi ha ...

Gavina - I' ... i'   m' chiem Ga ... ga

FC -  GARIBALDI ... SE  CHIEMA  GAVINA ...

Gavina - E gi, me chiem Gavina e c'ho la me ... la me ... che me ... che me ...

FC - C'HA  LA  MENA  CH'I  FA  MEL ...

Gavina - E gi, me fa mel la mena ...

Dottore - Faccia vedere un p. Oh! Ma tutta nera. Ci ha gi messo qualcosa? Una pomatina?

Gavina - No, ma che ... ma che  ...   ...en ... en ...

FC - EN  C'AVEVA  NIENT  MA  CHESA

Gavina - E gi, ma chesa en c'avev nient ...

Dottore - Ma quand' che successo?

Gavina - D  ... d  ...  ...

FC - D  GIORNE  FA  E'  SUCESS ...

Gavina -  gi, d giorne fa sucess ...

Dottore - Mi faccia un po'visitare ...

Gavina - Ahio, ahio, che ... che ...

FC - AHIO  CHE  MEL  CH'I FET DOTOR ...

Gavina - E gi, ahio che mel che me fet dotor ...

Dottore - Qui bisogna fare delle lastrine ...

Gavina - E du' ... e du'  ...

FC - E  DU'  HA  DA  G  A  FALLE  'STE  LASTRIN ?

Gavina - E gi, du' ho da g a f 'st lastrin ...

Dottore - In ospedale ... vi fate accompagnare da qualcuno ...

Gavina - En c'ho ... en c'ho

FC - EN  C'HA  MA  NISCIUN  CHE  L'ACCOMPAGNA ...

Gavina - E gi en c'ho ma nisciun che m'accompagna ...

Dottore - Allora vediamo un po' come si pu fare. Ma mi tolga una curiosit: come ha fatto a procurarsi una tumefazione cos grave ?

Gavina - Ho datt ... ho datt ...

FC - HA  DATT  UN  CASOTT

Gavina - E gi, ho datt un casott.  MA  UNA  TESTA  DE  CAVLE  CHE  EN  PENSA  PER  L  E  PASSA  SEMPRE  AVANTI  SA I  DISCORS.   E  ADESSA  'N 'I DAGH  ANCA  'N ANTRE ...

FC - AIUTO! AIUTO!

 

 NIZIO PAGINA

 

Che regalo vuoi ?
chiedilo a Babbo Natale

 

Un cantastorie

Sono in giro a portare un editto ...

e vi dico ci che c' scritto

si era quasi vicini al Natale

e nel mondo si andava un po' male ...

 

Da una parte la guerra avanzava

e dall'altra la fame uccideva

tanto ... che Babbo Natale poverino

non sapeva a chi stare vicino.

 

Ma il suo giro doveva effettuare

e non sapendo che doni portare

si decise a fare un po' "lume"

con un sondaggio fra gente comune.

 

     Entra Babbo Natale con un sacco che contiene un librone

Babbo Natale

Bona sera ... so' Babbo Natale, tant se ved

e pens che c' qualcun che en ce cred !

Vi f un girarin

per veda 'sa ho da port sotta el camin

... va ma l c' tre vechiett

avran bsogn de qualco', ce schmett ...

Primo personaggio

Vara, vara un po' chel cristien

i' en ce veggh propri ben, ben,

mo sa chel vestit de vlutt

tott ross e per ch'c'ha butt ...

Babbo Natale

Salve, so' Babbo Natale, vria sav

che robba v'ho da regal ...

Primo personaggio (che non vede e tira la barba)

Mo sta stoppa bianca sa saria?

per la testa dia mi' vicina, la Maria,

che canutta scapcta ...

sa i petard s' petineta ...

(poi tocca i bottoni e li tira )

mo s, i' ce veggh bnin,

anca se en so 'sa 'sti afartin ...

Babbo Natale

Lascia un po', mi schianti, si partitt ?

i boton del mi' vestit ...

Primo personaggio   

 Ah! ecco qua la magia ...

i petard ch'han petinett mal la Maria!

Babbo Natale

Per v el reghel l'ho trovet,

un pera d'ochiel sort d det ...

cum' el vostre nom?

Che el segnem t'un 'ste libron?

Primo personaggio   

 I' so' Checch e l Bertin ...

e st'atre Gig el mi' vicin ...

Babbo Natale

Bertin ma v sa v'ho da port?

Bertin ma v sa v'ho da port?

Bertin ma v sa v'ho da port?

NONNO  STA  A  SENTI'  MA  ME ...

MA  V  COSA  V'HO  DA  PORTE'?

Secondo personaggio             

Mo cosa sgaggi, en so incatet ...

ardmandetme un po' 'sa ch'm' dmandet ?!

Babbo Natale 

Nonno per reghel ve serv una camiscia ?

Secondo personaggio

Sa c', a 'sti temp, na' biscia?

Babbo Natale 

No, no ... ve serv una camiscia?

Secondo personaggio

Oh! Maleduchet, no ch'en me scappa la piscia!

Babbo Natale

VE  PORTARIA  DE  REGHEL  

'NA  CAMISCIA  DE  FUSTAGNA ...

Secondo personaggio

Ah! saria i', quel che fa la lagna?!

Pensa per te, che grand e gross

si' vestitt cum un bambocc ...

Sembra che parli sa chi en ce sent ...

mica so' un defcient ...

Babbo Natale

Ho capitt, ho capitt ma te!

un aparecchj p'i sord famm ordin ...

Signurin, me batt el pett ...

sperem che st'atre en c'avessa nisciun difett !

Gig ... ce vdet ben?

Terzo personaggio 

Da mach veggh fina a Fen ...

Babbo Natale                             

...e dicetme, ce sentit ?

Terzo personaggio

Cum 'na soc'rara c'ho l'uditt ...

Babbo Natale

Oh! Va ben ... ma v cl'umcin,

ve faria commid un regalin?

Terzo personaggio

Se, da stamatina c' 'na robba che desidereria ...

i' vel deggh, mo sgag en vria ...

varda la gente che sta a sent

tl'orecchj vel podria suger?

Babbo Natale

Oh! mamma mia, e perch no?

Nit mach, sentim un po' ...

Primo personaggio   

En c' bsogn che parli pien,

cosa v, i' e l, el savem

Terzo personaggio    

Pensa per te

che en vedi da mach a mal

e te, sta sitin che f anca pena ...

che si sord cum 'na campena ...

Secondo personaggio

'Sa ha dett el mi amicch

che ben ben en ho sentitt?

Terzo personaggio

Vedi che en capisci quel ch'ho dett?

SI  SORDE ... E'  DA  STE'  SETT ...

Secondo personaggio 

So sord mo c'ho el nes bon

... de sigur en sent i ton ...

mo la possa quella s ...

e manch en d ch'en si statt te ...

Caro Babbo Natale el s sa da port

ma 'ste cristien mach?

I serv de sigur una padella

perch c'ha un po' de ... cacarella!

Primo personaggio   

Mo sta sett, dai gi ...

cacarella en se die pi ...

en mica cum 'na volta ...

ogg in italien se chiema  SCIOLTA ...

Cantastorie   

Per riprendere un p fiato

Babbo Natale ha pensato

di fare un giro ai giardini,

dove giocano i bambini.

Con quel visino delicato

ogni bimbo educato

di sicuro vorr doni

come loro, belli e buoni.

E cos Babbo Natale

per non farli restar male

ha pensato:"parlo piano

e mi rivolgo in italiano".

Babbo Natale

Ciao bimbi, non temete,

son qui per voi, lo sapete?

le letterine le avete spedite

per chiedere il regalo che desiderate?

Primo bambino  

Le letterin i' en ne voi una sola,

voi tutt quelle de "Passaparola"

un po' per me, per el mi' fratell e per el mi' ba'

che sta a bocca aperta cum un baccal

quand c'n lor tott mez nud tla television

l en perd mai l'occasion ...

e la mi' mama i dic "F pena,

chiappne una dai, slonga la mena

e fat ccia le fetin frtt

e l'erba cotta tel sufrett ...

voi veda che bella magnta

te prepera tra una e l'atra sculetteta" ...

Babbo Natale

Eh! ninin se se podessa, en ce credr ...

mo le chiapparia tott per me ...

Mo en c'avt un'altra cosa ...

una rubina men fatigosa ?

Secondo bambino

La mi' mama vria una pelliccia

mo sicom c'ha tanta ciccia

el mi' ba' s' rifiutet

da comprai quel ch' i ha dmandet.

'I ha dett "prima robba en ce pens

che masem 'i animel per f la pelliccia ma te,

e p grassa e tonda cum sia

toccaria f una rassia

per fat un giachett fina al ginocchi pi o men,

di ors, c'ne vria venti almen" ...

La mi' nonna ha dett mal fiol

"te ninin c' un gran cor,

per daver s' un omne sagg,

ed avut un bel coragg

a spos ma cla gran matrona ...

Babbo Natale en che ma babo 'n'i trovi una bona ?!

Babbo Natale

Cle bone en fnitte totte ...

ce armast cle pi brotte

 ... Mo sent mach "trest e gueie"

a parl sa 'sti monei ...

e te munlina c' 'na richiesta almen senseta

dicem guesi pi alla porteta ?

Terzo bambino 

Caro Babbo Natale, tu che puoi,

manda un sorriso a chi pi sfortunato di noi

a chi soffre un sollievo e la pazienza

e nei cuori di tutti la speranza ...

e p Babbo Natale per g tel discors de prima

te vria f anca i' 'na domandina:

dato che el mi' ba' va a caccia e sempre in gir

( almen giustassa el tir )

en che tra i reghel dentra chel cos

t'arvansa un bel ragass muscolos

da metta sotta l'albre de Natel

 ... da veda mama cum fa el brev !!!

Babbo natale

Chi m' l'avr fat f

a 'n gi mach

so' sigur, fina 'n antr'ann

en 'i armett pi 'sti pagn

ansi, me sa propri gambie mestier,

da dmen gir a f el pompier

o mei, vaggh a f el politicant

quei di pensier en c'n'han mica tant !

 

INIZIO PAGINA