Home Urbinati Indimenticabili

Rafailon

 

 

 

Rafailon era meno simpatico, irascibile e mendicante insistenČte, con un bastone che gli serviva per appoggiarsi e anche per colpire all'occorrenza.

Ho un brutto ricordo di quest'uomo (parla il M░ Carlo Mancini).
Ero andato a ritirare una teglia di pomodori cotti al forno di Batist per Lavagine.
Rafailon, ospite del dormitorio pubblico in via Budassi ove oggi si trova la Mensa Universitaria, usciva dalla porta e tent˛ di prendermi la teglia. Ma io riuscý a fuggire, urlandogli per˛ delle offese.

Molto tempo dopo, quando avevo completamente dimenticato l'episodio, mentre sostavo sotto le colonne del loggiato, mi sentý arrivare una solenne bastonata nelle gambe, da dietro.
Era Rafailon che mi aveva riconosciuto e si era vendicato delle parole che gli avevo detto tanto tempo prima.
 

da Carlo Mancini - L'orologio in piazza - Quattroventi 1992