Home  Elio Bacchielli

Elio Bacchielli

 

LA RASSA DI BACCHIEI

18 giugno 1994

 

Guarda cas, avem scopert

ed propi propi cert

rilevt dai document

che c'ariven dal cinqcent

che i Bacchiei sotta i lensol

han fatt sempre un sac de fil.

E dacs andand avanti

sa 'l concors de tutti quanti

p'r onor el nostre nom

lor c'hann mess tutt l'intension.

per n 'na vera gloria

de pass atravers la storia.

Cert del temp n' passat tant

e qui uniti tutti quant

ringrasiam ma i antent

e ma quei che dopp en nat

d'av t'nut alt la bandiera

della stirpe tutta intera

e d'av datt i natal

ch'han format un capital

de bei nom e d' bella gent

non esclusi anca i present.

Ecco alor dicem de cr

de mantiena un gran decr

e d' camp per tanti ann

anca dopp passat cent' ann

port alt el nom ancora

conserval perch c'onora

e ariv po' tutti in fila

alla soglia del dumila.

Ma i autor de ste lavor

vada un grassie tutt de cr,

diggh de Marco e de Rolando

per tutt d beneaugurando

e ma chi po' c'ha invitat

n dicem: sian lodat

de 'sti bei festeggiament

n sm tutti assai content.

E siccom adess la rima

en pi quella de prima

ecco alor per falla f'nitta

i' m'inchin ... alla marmitta

ai suppl, ai pasticcin

e ma qualch bichier de vin

e anca ma qualca bella fetta

de maial cott in porchetta.

e po' in ultim per chiusura

vada un plauso alla bravura

dei padron de Che 'l Guercin

arbevend 'na goccia d' vin.

I' ve pregh d'av pasiensa e

de damm un po' d'licensa

se i mi vers en n tant bei