Home

GERMANA DUCA RUGGERI

Altri Scrittori

 

 Homepage

PUBBLICAZIONI:
 
Orlo invisibile
 Gli angoli della terra
 Ex ore
 Distanzainstanza
 Tessere

Hanno scritto:
  Guido Garufi
  Luciano Marasca
  Lucilla Niccolini
  Giorgio Nonni

Saggi:
  su Marco Ferri

  su Alberto Calavalle

Partecipazioni:
  Scrittura e impegno

  Poesia e salvezza
Dialetto urbinate:
  Concorso "De Scrilli"

  Premio Varano 2010
 
Premio Varano 2012

 

Citazioni Internet

 

 

Biografia e Bibliografia

 

Germana Duca Ruggeri è nata ad Ancona nel 1950 e vive a Urbino, dove ha compiuto gli studi universitari, laureandosi in Materie Letterarie (tesi su Charles Cros, relatore Giovanni Bogliolo) e in Sociologia (tesi su Raffaello Baldini, relatore Umberto Piersanti).

Specializzata in Storia e in Ortofrenica, ha alternato l’attività di docente di Sostegno all’insegnamento di Letteratura italiana,  Storia e Geografia, nelle scuole secondarie di primo e secondo grado. Ha avuto un incarico di collaborazione didattica (TFA) con l’università Carlo Bo.
E’ sposata con Flavio Ruggeri; ha due figli, Augusto e Pierluigi; due nuore, Joanna e Barbara; quattro nipoti: Filippo, Samuele, Francesco e Martina.

Ha esordito col racconto lungo Mutatis mutandis, edito nel volume del Premio Gianni Brera (Il sole e le nebbie, Pindaro, Milano, 1998).

Ha pubblicato le raccolte poetiche distanzainstanza (Arti Grafiche della Torre, Casinina, 1999), segnalata al Premio Montale; Ex ore (Marsilio, Venezia, 2002) in neo-dialetto urbinate, vincitrice del Premio Falconarti e finalista al Premio Pascoli; Gli angoli della terra (Joker, Novi Ligure, 2009), presentato al Salone del Libro di Torino, con positivi riscontri critici. La silloge più recente è Orlo invisibile (Manni, San Cesario di Lecce, 2017), menzione speciale al Premio Grottammare e selezionata al Premio Camaiore.

Con la poesia Parol de tut i giorn ha vinto a Urbino il Premio De Scrilli 2004. .
Come narratrice ha scritto Tessere (Manni, San Cesario di Lecce, 2004), racconti e cronache fra Marche e mondo, cui è stato assegnato il primo premio al Falconarti.

Con il racconto L’oca volant ha vinto il Premio Varano per la provincia di Pesaro-Urbino nel 2012. Lo stesso premio le è stato assegnato nel 2010 per la poesia Lingua.

Ha partecipato a vari incontri su temi filosofico-letterari, promossi da Alessandro Ramberti al Monastero di Fonte Avellana; i suoi interventi si possono leggere in volumi collettanei pubblicati da Fara Editore (Rimini).

Nella città di residenza collabora con l’Università Libera Itinerante per la terza età (UNILIT) dell’Ateneo “Carlo Bo”.

Suoi scritti critici su autori del Novecento (Morante, Prato, Volponi, Pasolini, Campo) sono comparsi su affermate riviste letterarie, insieme a recensioni e contributi in prosa o in versi, ospitati anche da antologie, giornali locali  e in rete.        

                Indirizzo e-Mail: germana.duca@cheapnet.it