FestaDuca


Home
ProUrbino

Patrocinio:

CITTA' di URBINO

 

IL GRANDE GIOCO
 DELL' AITA
(clicca)

PROGRAMMA

Mappa e Luoghi

Sostenitori e Sponsor

Mercati, Laboratori, Locande, Giardini

RINASCIMENTALI

Collaborazione:

 

 

Teatro di corte

Musica

Danza

Spettacoli

Rievocazioni e

Tornei storici

 

Dedicata al Teatro (Per particolari clicca qui)

Venerdì 11 agosto  h 21.00     Alessio Boni  "Sonetti d'amore e brani di Amleto"  con interventi musicali dal vivo di Eugenio Della Chiara

Sabato   12 agosto h 21.00      David Riondino "Bocca baciata non perde ventura" di Giovanni Boccaccio con interventi musicali dal vivo di di Mirio Costantini

Domenica 13 agosto h. 21.00  Claudio Tombini " La Commedia dell'Inferno" da Dante a Sanguineti con interventi musicali dal vivo di Paolo Cerboni Baiardi e Bruno Cerboni Baiardi

Programma di massima

La 36° Festa del Duca si aprirà la sera dell’11 agosto con iniziativa TEATRO A PALAZZO DUCALE che arricchirà l’offerta turistico/culturale urbinate. Fino al 14 agosto si potrà vivere di nuovo l’atmosfera rinascimentale che tornerà ad animare i severi palazzi, i vicoli tortuosi, le suggestive piazzette del centro storico che ritroveranno così suoni ed immagini di un passato nei fatti sempre presente.

La rievocazione storica del “GIOCO DELL’AITA” (gioco militaresco di destrezza e forza praticato, per più di duecento anni, dalla Legione Metaurense in onore del Duca Federico), che ha avuto il riconoscimento del MIBACT ed è stato inserito nella lista delle 15 rievocazioni più importanti d’Italia, verrà proposta nella suggestiva cornice di Borgo Mercatale (lunedì 14 Agosto - ore 21.00) e si concluderà con spettacolari coreografie pirotecniche rinascimentali.

Come da tradizione le piazze e i vicoli torneranno ad essere animati da artigiani e mercanti, locande e giardini rinascimentali proporranno piatti di ieri e di oggi. Spettacoli di musica, di strada, danza, scherma, parate e cortei storici, intrattenimenti per bambini, laboratori, mostre, mercati storici e fiera del Duca, animeranno il cuore della città ducale.
Immancabili i tornei storici, quello dei “Tamburi Ducali” ed il Torneo della Cortegiania degli Arcieri della Compagnia Feltria “Aquile Ducali” riconosciuto dal FITAST.

Come anticipato, tornerà a Palazzo Ducale il Teatro di Corte. Quattro giornate dedicate a Shakespeare, a Boccaccio e a Dante: 11 agosto, ore 21.00 - anteprima del Festival - recital di Alessio Boni “Sonetti d’Amore” di W. Shakespeare; 12 agosto recital di David Riondino “Bocca Baciata non perde ventura” dal “Decameron” di Boccaccio; 13/14 agosto recital di Claudio Tombini “Tutto Dante”. A breve prevendite disponibili online. Palazzo Ducale sarà animato anche da reading poetici dedicati a Dante nelle Sale di Palazzo Ducale. Tutti i giorni alle ore 11.00 e ore 18.00.

La “Caccia al Teshorror” animerà la notte del Duca, il 13 agosto, serata in cui gli spettacoli si protrarranno fino alle prime luci dell’alba.

Nei tre giorni della festa, Fortezza Albornoz sarà animata dagli accampamenti del gruppo Storico Carnevale di Ivrea e dai Balestrieri di Senigallia che permetteranno a grandi e piccini di cimentarsi nel tiro con la Balestra.

Urbino, città ideale del Rinascimento che ha visto nascere e formarsi il genio di Raffaello, si offre quale naturale palcoscenico ai tanti eventi proposti e toccherà al viaggiatore curioso aprire di volta in volta il sipario e ritrovare il piacere della scoperta.

Associazione Rievocazioni Storiche Urbino

 

The city of Urbino comes to life as dancers, musicians, artists and artisans fill the streets during the highly anticipated Festa del Duca. Through the exploration of tradition from the Renaissance period, the festival promotes new cultural and theatrical research among tourists and residents alike. It is not only an historical pageant but, above all, a pageant that allows individual to discover the rich cultural and artistic heritage of the "Montefeltro" territory, of which Urbino Ls indisputably the capital. The districts of the historical centre, through the preparation of shows, exhibitions and workshops, allow visitors not only to admire artistic products, but also to participate actively in the production of local crafts for free. During the festival, the bustling energy in the streets of Urbino creates a cheerful, yet surreal atmosphere; it is as if Urbino itself becomes a magnificent stage upon which visitors and residents become the characters. There is a myriad of cultural events offered within Urbino's city walls, ranging from theatrical performances and musical concerts, to craft fairs and food banquets. As part of the main events, an arena will be reconstructed in Borgo Mercatale to host a match of Aita, which was a game similar to rugby that was played during the Renaissance period. The new proposal for this year will be a theatre workshop with three nationally acclaimed actors featuring works from Shakespeare, Boccaccio and Dante. From August 11 through August 14.